Regione Umbria

LICENZA DI PESCA

L’esercizio della pesca sportiva ed agonistica nelle acque regionali è subordinato al possesso della licenza di pesca. La licenza è costituita dalla ricevuta di versamento della tassa regionale sul c/c postale n. 1035347952 intestato a Regione dell’Umbria – Esercizio Pesca – Servizio Tesoreria, contenente:

  • i dati anagrafici del pescatore (luogo e data di nascita);
  • il suo Codice Fiscale;
  • e la causale del versamento (licenza di pesca sportiva).

E’ anche possibile effettuare il pagamento tramite bonifico bancario al medesimo c/c IBAN IT67S0760103000001035347952 oppure effettuando il pagamento on-line con carta di credito o bonifico tramite la piattaforma regionale dei pagamenti elettronici PagoUMBRIA.

La licenza è annuale (365 giorni) per i residenti in Umbria – l’importo del versamento è di Euro 35,00. Per i residenti all’estero la licenza è trimestrale – l’importo del versamento è di Euro 15,00.

 In caso di controllo la ricevuta del versamento deve essere esibita unitamente ad un documento di identità in corso di validità. Si raccomanda di fare una fotocopia della ricevuta del versamento ai fini di un eventuale smarrimento.I minori di 14 anni non sono tenuti all’obbligo della licenza.

 I cittadini italiani non residenti in Umbria possono esercitare la pesca sportiva ed agonistica nelle acque della Regione solo se in possesso della licenza di pesca sportiva rilasciata nella Regione o Provincia di provenienza. La licenza consente la pesca sportiva su tutto il territorio nazionale compatibilmente con la legislazione regionale di settore.

TESSERINO SEGNA CATTURE

In Umbria il tesserino segna catture, previsto dall’art. 35 della L.R. n.15/2008, è obbligatorio per esercitare la pesca in tutti i corsi d’acqua classificati di Categ. “A (quelli a salmonidi).

E’ rilasciato dalla Regione e distribuito anche dalle seguenti associazioni da questa delegate:

ARCI PESCA – F.I.P.S.A.S. – ENAL PESCA – LIBERA PESCA 

Il tesserino di pesca è strettamente personale, non cedibile e di durata annuale.
Nel tesserino vanno registrati immediatamente ed in maniera indelebile:

  • la data di uscita per la pesca
  • il corso d’acqua
  • gli esemplari di trota fario catturati
  • il corso d’acqua in cui è effettuata la cattura.

Il numero massimo di catture giornaliere è di 5 trote, la lunghezza minima delle trote che possono essere trattenute è 22 cm. Il tesserino è rilasciato su presentazione dell’avvenuto versamento di Euro 5,00 con la causale Tesserino regionale di pesca anno… [ specificare anno di riferimento ]

L’intestazione è:

Regione Umbria  – Esercizio Pesca – Servizio Tesoreria: il c/c postale è il n. 1035347952  intestato a “Regione Umbria  – Esercizio Pesca – Servizio Tesoreria”

E’ anche possibile effettuare il pagamento tramite bonifico bancario al medesimo c/c IBAN IT67S0760103000001035347952.

 In alternativa è possibile effettuare il pagamento on-line con carta di credito o bonifico tramite la piattaforma regionale dei pagamenti elettronici PagoUMBRIA.

Il tesserino deve essere riconsegnato entro il 31 dicembre dell’anno a cui si riferisce alle Associazioni che lo hanno rilasciato,  o alla Regione Umbria.

REGOLAMENTO

NOTA: Le informazioni riportate nel sito non sono da ritenersi esaustive e non rappresentano la normativa vigente per l’esercizio della pesca. Il solo scopo e’ quello di fornire delle indicazioni utili a chi intende approcciarsi a questa attività. (Vai alla pagina Disclaimer)