Categoria: Principali fiumi italiani

I fiumi italiani possono essere raggruppati in base ai monti dai quali traggono origine. Per questo li distinguiamo in: fiumi alpini e fiumi appenninici.

I primi sono i fiumi che nascono dalle Alpi, mentre i secondi nascono dagli Appennini. Ad essi si aggiungono i fiumi che scorrono nelle principali isole.
Dato che le Alpi sono più alte rispetto agli Appennini, i fiumi alpini sono più ricchi di acque essendo continuamente alimentati dai ghiacciai e sono più lunghi essendo più distanti dal mare. I fiumi appenninici, invece, sono soggetti a periodi di piena e altri di magra essendo alimentati soprattutto dalle pioggie.

Il fiume italiano più lungo è il Po. Esso nasce dal Monviso e sfocia nel mare Adriatico, Tra gli altri fiumi di maggiore lunghezza abbiamo l’Adige. Segue poi un fiume appenninico: il Tevere.

Delle statistiche, anche se importanti, a noi interessa poco….concentriamoci sul nostro obiettivo e vediamo invece dove, cosa e come si pesca nei principali fiumi!

Principali fiumi italiani

I fiumi italiani possono essere raggruppati in base ai monti dai quali traggono origine. Per questo li distinguiamo in: fiumi alpini e fiumi appenninici. I primi sono i fiumi che nascono dalle Alpi, mentre i secondi nascono dagli Appennini. Ad essi si aggiungono i fiumi che scorrono nelle principali isole. Dato che le Alpi sono più alte rispetto agli Appennini, i fiumi alpini sono più ricchi di acque essendo continuamente alimentati dai ghiacciai e sono più lunghi essendo più distanti dal mare. I fiumi appenninici, invece, sono soggetti a periodi di piena e altri di magra essendo alimentati soprattutto dalle pioggie. Il fiume italiano più lungo è il Po. Esso nasce dal Monviso e sfocia nel mare Adriatico, Tra gli altri fiumi di maggiore lunghezza abbiamo l’Adige. Segue poi un fiume appenninico: il Tevere. Delle statistiche, anche se importanti, a noi interessa poco….concentriamoci sul nostro obiettivo e vediamo invece dove, cosa e come si pesca nei principali fiumi!

Regione:

Sono presenti 123 risultati

La Varaita, è un corso d’acqua della provincia di Cuneo, primo affluente di destra del Po. Il suo corso è suddivisibile in due tratti distinti per caratteristiche morfologiche, morfometriche e per comportamento idraulico: il tratto montano, fino Sant’Antonio che si sviluppa per la metà del suo corso pari a circa 42 km, e il tratto […]

L’Agogna è un torrente lungo 140 km, affluente di sinistra del Po, ed è uno dei corsi d’acqua più lunghi di Piemonte e della Lombardia. L’Agogna nasce dal gruppo montuoso del Mergozzolo, tra i laghi Maggiore e d’Orta, a sud della vetta del monte Mottarone. La sorgente è ubicata a circa 1.000 m s.l.m. tra […]

Il Gesso è un grosso torrente piemontese lungo 42 km, principale tributario di destra della Stura di Demonte, che scorre nell’omonima valle delle Alpi Marittime, sviluppando il suo corso interamente nel territorio della Provincia di Cuneo. A differenza della maggioranza dei fiumi e dei torrenti della pianura padana, che hanno tutti andamenti pressoché paralleli da […]

Il Forzo è un torrente del Piemonte, affluente in destra idrografica del Soana. Il suo corso si sviluppa interamente nel territorio del comune di Ronco Canavese (TO); il perimetro del suo bacino è 37 km. Nasce in comune di Ronco Canavese poco sotto al Colle di Bardoney (2833 m) e scende verso sud-est ricevendo il […]

Il Pesio è un breve fiume che si estende 48,8 km, tributario del Tanaro, del Piemonte che scorre interamente in Provincia di Cuneo. Nasce a circa 2600 m nei pressi della Punta Marguareis (Alpi Liguri) dalla confluenza di vari rami sorgentiferi. Nel suo tratto altissimo nella valle omonima corre profondamente incassato con caratteri di torrente […]