Regione Basilicata

LICENZA DI PESCA

L’esercizio dell’attività di pesca sportiva è subordinata al possesso della licenza di pesca rilasciata nella Provincia di appartenenza (Potenza e Matera).
Non sono tenuti all’obbligo della licenza:
– coloro che hanno superato il 65° anno di età
– i minori di anni quattordici (14), purché accompagnati da persona munita di licenza in corso di validità, sono autorizzati all’esercizio della pesca senza la relativa licenza.
Le licenze di pesca sportiva si dividono in tre categorie: B, C, D.
La licenza di pesca cat. B è rilasciata a tutti coloro che ne fanno richiesta e consente l’uso dei seguenti attrezzi: canna con o senza mulinello, tirlindana, bilancia di lato non superiore a metri 1,50.
La licenza di pesca di cat. C è rilasciata a tutti coloro che ne fanno richiesta e consente l’uso dei seguenti attrezzi: canna fissa, bilancia di lato non superiore a metri 1,50.

La licenza di pesca di cat. D è riservata agli stranieri, ha validità di tre (3) mesi e consente l’uso dei seguenti attrezzi: canna con o senza mulinello, tirlindana, bilancia di lato non superiore a metri 1,50.

La licenza di pesca cat. B ha validità di sei (6) anni dalla data di rilascio e può essere rinnovata annualmente, previo versamento di Euro 22,72 sul conto corrente postale n. 218859 intestato a “Regione Basilicata – Servizio Tesoreria”.
La licenza di pesca di cat. C ha validità di sei (6) anni dalla data di rilascio e può essere rinnovata annualmente, previo versamento di Euro 13,17 sul conto corrente postale n. 218859 intestato a “Regione Basilicata – Servizio Tesoreria”.
La licenza di pesca cat. D ha validità di tre (3) mesi dalla data di rilascio e si ottiene previo domanda in bollo da Euro 10,33 alla Provincia, con allegata una marca da bollo da Euro 10,33, copia del passaporto e versamento di Euro 8,52 sul conto corrente postale n. 218859 intestato a “Regione Basilicata – Servizio Tesoreria”.
Le licenze vanno sempre esibite insieme ad un valido documento di riconoscimento ed al versamento annuale delle tasse di concessione.
I titolari di licenza di cat. B e C non sono obbligati a pagare la tassa regionale annualmente purché nell’anno di mancato pagamento non esercitino la pesca sportiva.

REGOLAMENTO

NOTA: Le informazioni riportate nel sito non sono da ritenersi esaustive e non rappresentano la normativa vigente per l’esercizio della pesca. Il solo scopo e’ quello di fornire delle indicazioni utili a chi intende approcciarsi a questa attività. (Vai alla pagina Disclaimer)